Domenica 21 Ottobre 2018
Santa Barbara di San Nicola Varano, chiesa benedetta da Dio, chiesa da alcuni profanata! Chi tuo Altare ha derubato? Chi tua campana e tetto? e ringhiera nel Campanile? e gradinata in pietra? Chi ha osato tue pareti imbrattare di assurde oscenità? Santa Barbara di San Nicola Varano, chiesa profanata chiesa non sconsacrata chiesa tanto amata!!!! Guarirà il nostro caro Arcivescovo Michele e a te verrà, Santa Barbara chiesa amata! Benedirà tue mura, tuo Altare consacrerà! Sarà Festa! Festa di Tanti! Festa di Santi! Arcobaleno risplende già!! antonio luigi paolino criscuoliSac* Il beato Paolo VI papa per questo e per noi prega. Grazie ai tanti Collaboratori.

Buon 2018 a Chi tornerà e a Chi verrà

Quando Gesù ascende ai Cieli compie la missione iniziata il giorno dell'Annunciazione con la sua Incarnazione in Maria. Lo Spirito Santo è presente in tutte e due le volte. Incarna Gesù in Maria, promessa sposa a Giuseppe.

“Regni della terra, cantate a Dio” Salmo 67.

18 maggio 2015

San Cirillo d'Alessandria vescovo, venerato a Carpino, affido anche a te la Pastorale in Foresta Umbra come desidera S.E. Mons. Michele Castoro arcivescovo. Grazie.

Quando Gesù ascende ai Cieli compie la missione iniziata il giorno dell'Annunciazione con la sua Incarnazione in Maria. Lo Spirito Santo è presente in tutte e due le volte.

Incarna Gesù in Maria, promessa sposa a Giuseppe.

E' promesso da Gesù agli Apostoli.

Due i luoghi dell'azione dello Spirito: Nazareth e Gerusalemme.

Siamo già al 2015 dopo Cristo!

Perchè siamo tanto pochi?

Perchè storicamente siamo divisi in Ortodossi, Evangelici, Anglicani, Cattolici?

L'Ascensione è prendersi ognuno delle responsabilità secondo i comandamenti di Gesù e l'esortazione degli Angeli a “non stare a guardare i Cieli” (Atti 1,11).

Tanto Egli tornerà e ci chiederà ragione del tempo ricevuto come Kairos (grazia) e dei talenti.

Abbi misericordia, Signore Dio Trinità Amore, e giriamo pagina.

In Sant'Antonio della Foresta Umbra abbiamo Celebrato l'ASCENSIONE e vissuto momenti di grazia.

Da Vieste un gruppo di Fedeli con Mamma Primiana e papà Antonio anche per ricordare il giovane figlio Mario, deceduto l'11 novembre scorso per ferite d'arma bianca.

Da Montagna San Salvatore – Manfredonia un gruppo di Fedeli con Mamma Rosa anche per ricordare giovane coppia Francesca e Giuseppe, deceduti il 12 aprile per scontro e lasciano Matteo e Federica.

Da Vico del Gargano il Coro di San Marco evangelista, venuto su mandato dell'arciprete parroco don Gabriele Giordano, Vicario Foraneo del Gargano Nord dal 1 sett. c.a.

Da Ischitella Giovanni Di Monte e cognato Francesco Martella, che mi hanno prelevato da Cagnano Varano.

In Sant'Antonio l'apostolo Paolo ci ha esortato a “sopportarci a vicenda con amore, cercando l'unità dello Spirito per mezzo del vincolo della pace” (Efesini 4,1-13) ed è stato bello alla fine l'abbraccio tra Mamma Rosa e Mamma Primiana e i Familiari Piemontese e Nardella e i Fedeli tutti. Si piangeva.

Queste lacrime e la grazia di Dio bagnano la Pastorale in Foresta Umbra che S.E. Mons. Michele Castoro nostro arcivescovo desidera: Pastorale della Riconciliazione, della Eucaristia, della Parola di Dio.

Sant'Antonio e San Giovanni Gualberto, pregate per noi, Madre della Chiesa e San Giuseppe, pregate per noi.